NEW LANDSCAPES FOR SUSTAINABILITY


Gli obiettivi generali del progetto sono la valorizzare dell’ambiente e dello spazio rurale attraverso la conservazione della biodiversità, la promozione dei patrimoni naturali, ambientali e culturali a sostegno di nuove forme di turismo sostenibile.
Nello specifico si intende:

Il progetto si è sviluppato attraverso azioni svolte sia livello trasnazionale sia a livello locale.

Azioni trasversali condotte dai partner:
  1. Gestione del network: incontri di coordinamento e attività on-line fra i partner.
  2. Studio e progettazione: mappatura e studio comparativo delle risorse; creazione di una guida sulle buone pratiche; definizione di una strategia di promo-commercializzazione integrata per le aree partner, individuazione di un logo unico e progettazione delle azioni da realizzare per il raggiungimento degli obiettivi di progetto.
  3. Realizzazione attività di sensibilizzazione e informazione: realizzazione di materiali informativi, l’implementazione di siti web, la realizzazione di eventi, scambi, eventi-meeting-stage tematici.
Azioni locali
A livello locale ogni partner ha sviluppato azioni specifiche quali:
  1. Creazione di aree di didattico/informative da posizionare in alcuni punti strategici (es. lungo i torrenti, lungo sentieri, laghi ecc.), compresa la tabellazione in loco
  2. Realizzazione di eventi turistici legati alla Land Art
  3. Realizzazione di stage rivolti alla popolazione locale volti a favorire la diffusione di pratiche legate al riutilizzo dei materiali, al risparmio energetico ed all’ecosostenibilità.

I PARTNERS

GAL PAYS VAL
DE GARONNE
GASCOGNE
GAL
ACKTIVINEN

L’area sulla quale insiste l’operatività del GAL Montagna Leader è rappresentata da 25 comuni della pedemontana e montagna della Provincia di Pordenone. L’area è localizzata nella parte occidentale delle Prealpi Carniche, confina a nord con la Carnia, a sud dall’alta pianura friulana, a ovest con la Regione Veneto e a est è delimitata dal fiume Tagliamento e il torrente Arzino. Il territorio è caratterizzato dalla presenza di Valli e fiumi: la Valcellina nell’area più occidentale delle Prealpi Carniche caratterizzata a nord da aspre catene montuose calcaree e dolomitiche e a sud da una selvaggia ed angusta forra; la Val Colvera, la Val d’Arzino e la Val Tramontina; la zona a occidente dall’altopiano del Cansiglio, che costituisce un’appendice meridionale del gruppo del monte Cavallo, posto a confine tra la pianura friulana e quella veneta. La fascia centrale - pedemontana si estende a sud tra i bacini idrografici del Livenza e del Meduna dove le condizioni sociali ed economiche sono migliori. Il facile accesso a questa zona ha permesso lo sviluppo di correnti di scambio e di traffico con la pianura. In quest'area sono presenti altri importanti corsi d’acqua quali il Tagliamento, l’Arzino, il Cosa, il Meduna, il Cellina e il Livenza.

Montagna Leader Scarl
Via Venezia, 18/A 33085 Maniago (PN) Italy +39 0427 71775 +39 0427 71754
damiani@montagnaleader.org // delbasso@montagnaleader.org // www.montagnaleader.org

Attività con scuole e giovani

Sono stati coinvolti nel progetto oltre 300 giovani delle scuole medie di Travesio, Meduno, Maniago, Vivaro, Montereale e Caneva. I ragazzi seguiti dagli esperti Julia Artico, Vincenzo Sponga e Gabriele Meneguzzi, hanno svolto attività in aula e sul territorio per conoscere e realizzare opere di land art. Le opere sono state realizzate nella primavera 2014 a Toppo di Travesio, Maniago e Palù del Livenza.

Eventi internazionali

I tre gruppi di studenti selezionati come vincitori hanno preso parte durante l’estate a tre visite di studio nei paesi partner: Marmande (giungo 2014), Montemurro (luglio 2014) e Parkano (agosto 2014). Durante queste esperienze i ragazzi, sempre accompagnati da un insegnate e dall’artista Julia Artico, oltre che conoscere territori diversi dai propri, hanno avuto la possibilità di cimentarsi nella realizzazione di opere di land art che poi sono rimaste nei diversi paesi, a testimonianza del progetto e dell’esperienza maturata.

Concorsi d’arte internazionali – Percorsi sul territorio

A Caneva e Polcenigo si è svolto nei giorni 27 e 28 settembre 2014 l’evento conclusivo del progetto di cooperazione. Si è trattato di un importante momento per presentare i risultati ottenuti, ma anche raccogliere nuove idee e stimoli per la prosecuzione del progetto.

In questi giorni si sono svolte performances artistiche legate alla natura e attività laboratoriali che hanno visto una nutrita partecipazione di adulti e ragazzi (laboratori di cesteria, archeologia industriale e land art). Molto apprezzate le visite guidate al percorso artistico di Humus Park, importante manifestazione svolta nel mese di maggio nel pordenonese.

In questa occasione sono stati presentati i vincitori del concorso artistico per l’abbellimento della pista ciclabile “Dolomiti Friulane”, che vedranno la prossima primavera la realizzazione di 3 eco-postazioni “Virgole” a Palù del Livenza, “I fiori del male” a Maniago e “Campo di atterraggio per ufo” a Toppo di Travesio.

Fotogallery

Pubblicazione finale del progetto

Risale al 1991, all’approvazione della legge quadro sull’individuazione della Val d’Agri come Area Parco, definitivamente sancita nel dicembre 2008 con l’istituzione del Parco Nazionale dell’Appennino meridionale Val d’Agri Lagonegrese, la consacrazione della assoluta valenza ambientale di questo territorio che sa offrire una gamma varia e numerosa di risorse naturali e paesaggistiche. Il fiume Agri, le oltre 200 sorgenti e lo splendido lago del Pertusillo, simbolo della ricchezza idrica di questa terra e allo stesso tempo habitat ideale per uccelli acquatici, oltre che per la lontra, la salamandrina dagli occhiali o la salamandra pezzata.
Qui si trovano le cime più elevate dell’Appennino lucano: Monte Sirino (2005 mt), Monte Volturino (1836 mt), Monte Raparo (1761 mt), Monte di Viggiano (1724 mt), oltre a rappresentare i percorsi preferiti dal lupo appenninico, conservano un patrimonio boschivo ingente. Un paesaggio intenso e variegato, capace di combinare il verde dei boschi con l’ocra dei paesaggi lunari di Carlo Levi dell’Alto Sauro, l’azzurro del lago con le cime imbiancate dei monti, i campi di fagioli e peperoni con uliveti e vigneti, vere e proprie memorie storiche del territorio. Nella zona nord-ovest del territorio di Moliterno, a circa sette chilometri dal centro abitato, ad un’altitudine compresa tra 950 e 1200 m. s.l.m., il “Faggeto” rappresenta un biotopo di notevolissimo interesse vegetazionale per l’area.

Fotogallery

Il Gal Pays Val de Garonne Gascogne si trova nella regione Aquitania, nel sud ovest della Francia.
70 comuni formano un insieme che comprende la valle di Garonne, i versanti delle colline di Guyenne a nord e i pendii delle landes di Gascogne a sud.
L’identità del Val de Garonne Gascogne si è sviluppata nel riquadro privilegiato, organizzato attorno a una città d’equilibrio, Marmande, situata tra Bordeaux e Agen, e di spazi rurali mischiando borghi densi, terre agricole, il fiume Garonne, il Canale, i pendii e la foresta delle Landes.

Association du Pays Val de Garonne Gascogne
Maison du Développement - Place du Marché - CS 70305 - 47213 MARMANDE CEDEX / FRANCE
33 05 53 94 40 46 – c.sarnel@vg-agglo.com

Attività con scuole e giovani

Progetti pedagogici
Un progetto è stato sviluppato nei centri vacanza del territorio. I ragazzi hanno scoperto un percorso lungo il fiume Garonne e i suoi affluenti. Hanno partecipato ad attività artistiche e sportive tipiche nel ambiente naturale coordinati da professionisti. Gite con la barca, con degli asini o in aereo, per le attività « natura » e ballo, mosaico o foto per le attività artistiche, hanno permesso ai ragazzi di scoprire in un modo diverso e originale il paesaggio. Un gioco gigante di domino sui paesaggi è stato creato da un gruppo di 9 volontari europei venuti da 8 paesi diversi. Hanno lavorato sui paesaggi della Garonne.

Concorsi d’arte internazionali – Percorsi sul territorio

Il percorso artistico e le azioni per il pubblico
Il percorso artistico è stato installato lungo il canale laterale alla Garonne su 30 chilometri. 10 artisti hanno lavorato sul tema del paesaggio e le loro opere sono state esposte dal 15 giugno al 15 settembre 2014. La collettività ha comprato 3 di queste opere per proseguire la sensibilizzazione al paesaggio. Un concorso europeo di pittura è stato organizzato e la galleria d’arte ha fatto una mostra con le opere degli artisti durante l’estate. Il tema del concorso era “I paesaggi di Garonne”. La collettività ha comprato i tre quadri che sono stati premiati.

Eventi internazionali

Evento transnazionale giugno 2014
Si è svolto nei giorni 13, 14 e 15 giugno, l’evento transnazionale che ha permesso di valorizzare le azioni locali sviluppate sul territorio durante l’anno presso i nostri partner europei.
Un gruppo di ragazzi del Gal Montagna Leader ha partecipato con un’artista a quest’evento. Hanno lavorato alla creazione di un’opera che è stata integrata al percorso artistico.
Un’artista finlandese ha partecipato creando anche lui un’opera per il percorso. Ha anche partecipato alle attività dell’evento.

Fotogallery

Il Gruppo di Azione Locale Aktiivinen Pohjois-Satakunta ry è un’associazione di utilità generale senza fine di lucro, è stata fondata nel 1998. Il territorio del GAL comprende 13 comuni con una popolazione di 50.000 abitanti. L’area del GAL è situata ad ovest della Finlandia, nel territorio amministrativo di due provincie: Satakunta e Pirkanmaa. La natura del territorio del GAL è variegata e le vaste zone intatte di paludi, laghi e foreste offrono notevoli opportunità per il turismo naturalistico. L’acqua è un elemento che non manca nella nostra area. Ikaalinen, Kankaanpää e Parkano sono i centri commerciali e culturali più grandi della zona. Ikaalinen è nota per le sue tradizioni come stazione termale e per il festival di fisarmonica Sata Häme Soi, che è uno tra i più importanti in Europa. Kankaanpää è il cuore commerciale e culturale dell’area di Pohjois-Satakunta.Kankaanpää e’ nota a livello nazionale come polo educativo d’arte. Parkano è il terzo centro commerciale più attivo della provincia di Pirkanmaa. L’industria del legno e delle segherie, che tradizionalmente rappresentava il settore economico primario, ha lasciato ultimamente il suo primato all’industria metallurgica, sempre più sviluppata. Il comune di Honkajoki è una realtà dinamica che ha puntato su coltivazioni ecologiche in serra e sullo sport automobilistico. Jämijärvi è a vocazione prevalentemente agricola, ma offre anche possibilità di turismo naturalistico. I numerosi percorsi naturalistici delle zone sabbiose di Jämi e le oltre 200 Km di piste da sci invernali lo hanno reso l’area preferita in Satakunta tra gli amanti della natura.

Fotogallery